Dionne Bromfield: 'Mi sento ancora unita ad Amy Winehouse'

Dionne Bromfield, 17 anni, figlioccia di Amy Winehouse, ha affermato di sentirsi ancora unita alla madrina. Dionne fu presa sotto l'ala protettiva di Amy nel 2009, quando, sebbene giovanissima, le fece pubblicare l'album "Introducing Dionne Bromfield" attraverso la sua etichetta Lioness Records. Il disco peraltro riuscì ad entrare nella Top 35 britannica. Ora si sente nuovamente parlare di lei, anche perché a Londra sono da poco terminate le maggiori iniziative per ricordare Amy in quello che sarebbe stato il suo trentesimo compleanno. Dionne ha cantato presso il Gilgamesh della capitale britannica per raccogliere fondi a favore dell'ente benefico Amy Winehouse Foundation che fu istituito da Mitch, padre della sfortunata artista, poco dopo la sua scomparsa. "Mi sento ancora unita ad Amy", ha detto al "Daily Star" la diciassettenne. "Quando si perde qualcuno, non importa come, ci si sente sempre con queste persone. Magari non sono in grado di vederla fisicamente, ma c'è. Sono molto superstiziosa, e quindi quando accade qualcosa penso: 'Se succede è perché c'è un motivo'. Oppure: 'Oh Dio mio, ma sarà Amy?'. Per me lei era come una sorella maggiore". All'evento di ieri sera Dionne è stata raggiunta da Mica Paris e Jon Snow. Tra il pubblico notato Mitch. C'era anche Reg Traviss, l'ultimo fidanzato di Amy.

Posta un commento