Winona Ryder dice sì al sequel di Beetlejuice

Qualche settimana fa si era diffusa la voce che Tim Burton potesse, realmente, tornare dietro alla macchina da presa per il sequel di Beetlejuice. Il progetto, ormai in gestazione da più di tre anni, è stato affidato alla penna di Seth Grahame-Smith e David Katzenberg. Più recentemente anche Michael Keaton aveva confermato il suo interesse nel tornare nei panni dello "spiritello porcello". Oggi, Winona Ryder, l'ultimo tassello mancante, ha dichiarato che, insieme a Burton e Keaton, tornerebbe volentieri in scena
Nonostante il segreto professionale non le consenta di parlare troppo, Winona Ryder (intervistata da The Daily Beast) ha dichiarato che il film sembra proprio vicino ad una conferma ufficiale e che non si tratterà di un remake ma, bensì, di un vero e proprio sequel ambientato 27 anni dopo. "Adoro il personaggio di Lydia", ammette l'attrice, "è sempre stata una grande parte di me e mi piacerebbe vedere cosa è diventata dopo 27 anni".  Attendiamo notizie...
Posta un commento