Cinema, 2014: viva gli uomini con la barba!

Il cinema preferisce gli uomini con la barba, è un dato di fatto
Dalla barbona fluente di Russell Crowe nei panni di Noe' a quella appena accennata di Dwayne Johnson nei panni di Ercole, passando per la peluria di naufrago di Robert Redford in All is lost - Tutto e' perduto, fino a perdersi nella montagna di vello bestiale di Vincent Cassel in La bella e la bestia: il cinema preferisce gli uomini con la barba, e' un dato di fatto. O almeno sara' cosi' nel 2014 dove a riportare l'antico segno della saggezza sul volto degli uomini - e che uomini! - mettendo in secondo piano persino la montagna di muscoli sottostante, non e' soltanto il filone dei classici dell'antichità.
Anche nei film ambientati ai nostri giorni infatti si ritrovano tanti protagonisti con il volto incorniciato dalla peluria. Partendo dal filone kolossal biblico, che a giudicare dai trailer promette effetti spettacolari, i due protagonisti della moda dell'anno saranno senza dubbio Russell Crowe e Christian Bale. Il primo, che si appresta a compiere 50 anni, sara' appunto Noe' nel film diretto da Darren Aronofsky, che racconta le fasi della costruzione dell'Arca prima del Diluvio universale. Con Russell Crowe nel film dal cast stellare ci saranno anche Anthony Hopkins, Emma Watson, Jennifer Connelly, Douglas Booth, Logan Lerman e Ray Winstone. E' atteso in Italia per l'inizio di aprile. Un barbuto Christian Bale sara' invece protagonista di Exodus, atteso film di Ridley Scott, dove interpreta del resto Mose'. Il film uscira' a dicembre del 2014 negli Stati Uniti. Si sono viste le prime foto sul set dove oltre alla barba sfoggia anche una discreta abbronzatura e sullo sfondo si intuiscono effetti speciali spettacolari. Il filone classico prevede anche un doppio appuntamento con le fatiche di Ercole. Il primo dei due film, Hercules - la leggenda ha inizio, regia di Renny Harlin, vede Kellan Lutz (l'Emmet Cullen della saga di Twilight) nei panni del fascinoso eroe qui in versione particolarmente romantica. Nel cast anche Gaia Weiss, Scott Adkins, Roxanne McKee, Liam Garrigan, e sara' nelle sale italiane dal 30 gennaio.
L'altro appuntamento con Ercole, e' Hercules: The Thracian Wars, con la regia di Brett Ratner e il popolarissimo Dwayne Johnson nei panni - scarsi - del protagonista. Vedremo la sua barba sparuta al cinema dal 13 agosto 2014. C'e' poi da segnalare il barbuto protagonista di Pompeii, il film sul disastro della citta' diretto da Paul W.S. Anderson. La storia e' ambientata nel 79 d.C. ed e' incentrata sull'affascinante riccioluto Milo (Kit Harington), un giovane schiavo che vuole sposare la figlia del suo padrone. In sala dal 20 febbraio. Il 27 febbraio invece arrivera' in Italia Vincent Cassel e il suo La bella e la bestia, nel quale non ha solo la barba ma e' sepolto - nelle fasi di trasformazione - da una montagna di peluria come prevede la storia. Ma anche al naturale mantiene una foltissima barba che gli incornicia il viso. Al suo fianco l'affascinante Le'a Seydoux nella trasposizione spettacolare del romanzo di Madame Gabrielle-Suzanne Barbot de Villeneuve. Barbuto e consumato dal naufragio nell'ostile Oceano Indiano vedremo anche un sempre splendido Robert Redford in All is lost, che sara' al cinema dal 6 febbraio. Barbuto come da copione anche F. Murray Abraham in Il mistero di Dante di Louis Nero da venerdi' 14 febbraio 2014 al cinema. Ma di barba si ride anche: ce l'ha anche il giovane Edoardo Leo nel divertente Smetto quando voglio Sette brillanti cervelli contro la crisi, film di di Sydney Sibilia con Valeria Solarino, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero de Rienzo (al cinema dal 6 febbraio) per raccontare in commedia la crisi dei giovani di talento.
http://www.italiachiamaitalia.it/articoli/detalles/19742/Cinema%20O2014%20OvivaOgliOuominiOconOlaObarba%20.html
Posta un commento