Madonna porta le Pussy Riot da Amnesty International

Maria Alyokhina e Nadezhda Tolokonnikova parleranno dei "prigionieri della coscienza"
Poco più di una settimana dopo aver aiutato Macklemore e Queen Latifah durante la loro performance pro matrimonio gay in cui sono state sposate 33 coppie etero ed omosessuali, Madonna presenterà le componenti recentemente liberate della band russa Pussy Riot durante un benefit di Amnesty International che si terrà a Brooklyn. Lo spettacolo si svolgerà il prossimo 5 febbraio al Barclays Center e si esibiranno artisti del calibro di Imagine Dragons, Flaming Lips, Lauryn Hill e molti altri. La notizia è stata riportata da Rolling Stone.
LE PUSSY RIOT - Maria Alyokhina e Nadezhda Tolokonnikova sono state incarcerate nel marzo 2010 dopo essere state  condannate per “teppismo motivato da odio nei confronti della religione” dopo aver messo in scena una protesta contro il presidente russo Vladimir Putin. Alla manifestazione di Amnesty International parleranno dei “prigionieri della coscienza”, ovvero quelle persone che sono state messe in galera per le loro idee.
AMNESTY INTERNATIONAL - Madonna si è detta onorata di ospitare due ragazze che combattono per la libertà come Masha e Nadia delle Pussy Riot: «Ho ammirato il loro coraggio e ho a lungo sostenuto il loro impegno e i sacrifici che hanno fatto in nome della libertà di espressione e dei diritti umani». Amnesty International da molti anni ormai usa la musica per promuovere le proprie iniziative. Il concerto del 1988 con Bruce Springsteen, Peter Gabriel e Sting ha triplicato la portata delle adesioni al movimento. Il gruppo ha recentemente pubblicato un cofanetto da 6 DVD e due CD  che ripropongono gli storici concerti di Amnesty International che si sono tenuti tra il 1986 e il 1998.
http://www.giornalettismo.com/archives/1329239/madonna-porta-le-pussy-riot-da-amnesty-international/
Posta un commento