Iniziata la caccia ai testi dei Coldplay nelle biblioteche. I tweet dall'Italia

E' iniziata la caccia ai testi manoscritti di "Ghost stories" dei Coldplay. Agenti della band hanno inserito buste, con - appunto - i testi vergati a mano da Chris Martin, all'interno di libri disseminati in nove biblioteche di tutto il mondo. Una delle buste misteriose risulta ancora più appetibile delle altre: contiene infatti non solo il testo scritto di suo pugno dal cantante, cosa che già in sé farebbe la felicità di qualunque fan della formazione britannica, ma anche biglietti gratuiti, di viaggio e di ingresso, per andare a vedere i Coldplay il prossimo 1° luglio alla Royal Albert Hall di Londra. Le buste naturalmente sono state infilate all'interno di libri il cui soggetto è "ghost stories". La prima è già stata trovata. Dopo che i Coldplay erano stati abbastanza espliciti con l'indovinello della "caccia al tesoro", e cioè "The megalibrary in MX is a capital idea. Search for Charlie D's festive spirits en español", un fan ha scovato il testo di "Magic" all'interno di una copia di "A Christmas carol" di Charles Dickens (in italiano "Canto di Natale", uscito nel 1843) presso la biblioteca Vasconcelos di Città del Messico. Dall'Italia stanno arrivando numerosi tweet sull'account di Twitter della band.
"Magic" è il secondo brano di "Ghost stories" e primo singolo (già uscito da quasi due mesi). L'album sarà pubblicato a metà del mese prossimo.
http://www.rockol.it/news-596688/caccia-testi-coldplay-biblioteche
Posta un commento