My Name Is, HollySiz Cassel: «Fratello Vincent, sorella Monica»

Si chiamava Cécil Cassel (sì, c’entra con Vincent), ma si è fatta ribattezzare HollySiz. Poi, si è tinta i capelli, si è fatta la bocca color fuoco. Alla fine, ha cambiato mestiere. E le canta a tutti
Non chiamatela più Cécile Cassel, il suo nuovo nome è HollySiz. A 31 anni, HollySiz si è ossigenata i capelli con l’aiuto di John Nollet, il parrucchiere delle star francesi. Adesso non fa più l’attrice ma la cantante rock, e ha scritto My Name Is, album da 1,7 milioni di click su YouTube con cui fa il tutto esaurito nelle sale della sua tournée.
Bocca rosso fuoco, passione e talento genetici – il padre Jean-Pierre è stato un famoso attore e, ancora prima, un ballerino di tip tap; il fratello Mathias, alias Rockin’ Squat, è un cantante rap; il fratello Vincent lo conosciamo tutti – HollySiz da bambina studiava danza e sognava il corpo di ballo dell’Opéra di Parigi.
Oggi, invece, sul palcoscenico fa urlare le ragazzine: è successo anche durante il suo ultimo concerto a Pigalle, nel teatro La Cigale. «Sono cresciuta a Pigalle. Passavo lì davanti tutti i giorni, per andare a scuola. Ho visto in cartellone grandissimi artisti, non avrei mai pensato di poterci cantare un giorno».
E quando si è trovata lì, acclamata dal pubblico, che cosa ha provato? «È stata una cosa viscerale, non mi ero resa conto di quanto fosse forte la mia passione. E poi, ho pensato a mio padre, che ho visto tante volte esibirsi sulla scena: il ricordo mi ha dato la forza».
Non deve essere stato facile per lei, «sorellina» e figlia d’arte, uscire allo scoperto. «Io ho sempre avuto, da parte degli uomini della mia famiglia, amore e attenzione. Tutta la mia famiglia mi ha sostenuto in questa esperienza».
Vincent ha 47 anni, Mathias 44: come si comportano con lei, che cosa le dicono? «Siamo tutti molto riservati, non ci facciamo troppi complimenti. Certo, sono contenti, come lo sono io quando loro hanno successo. Mi sembra normale fra fratelli che si amano».
La recente separazione fra Vincent e Monica Bellucci ha cambiato qualcosa nei vostri rapporti? «Mia cognata resta una sorella per me. L’affetto che esiste fra noi non potrà mai cambiare».
Quanto, invece, questo album ha cambiato la sua vita? «Tantissimo. Cinque anni fa, dopo una delusione d’amore, mi sono trasferita a Londra. Lì ho cominciato a scrivere canzoni. Il cantante francese Yodelice, mio amico,  mi ha convinta ad aprire i suoi concerti. In seguito ho deciso di produrre l’album a spese mie. Non pensavo avesse tutto questo successo».
Perché ha deciso di cambiare nome e colore di capelli? «Siz è il soprannome che mi hanno dato i miei fratelli da bambina (in francese suona come Ceci, ndr) e Holly è un nome da cantante "biondazza". Mi sono semplicemente ripresa la mia identità, anche se in Italia mi rivedrete nella versione bruna nella campagna di lancio di Secret, l’ultimo profumo della Maison Rochas».
http://www.vanityfair.it/show/musica/14/04/25/cecil-cassel-sorella-vincent-hollysiz-album-my-name-is-intervista-foto#gallery=9088-11
Posta un commento