Charlotte Gainsbourg, incontri ravvicinati a Pantelleria

L'attrice e le vacanze da mamma (di Joe e Alice) «sull'isola più esclusiva» della Sicilia
Mi trovavo a Pantelleria l’isola a sud della Sicilia, meta di un turismo esclusivo. E ne ho la riprova: ora posso confermare che può capitare di condividere il volo da Milano con Melanie Griffith, cenare al tavolo accanto a Tilda Swinton (che si trova qui a girare con Ralph Fiennes l’ultimo film di Luca Guadagnino), o incrociare Giorgio Armani in paese. 
Mai avrei pensato, però, di incontrare Charlotte Gainsbourg, una delle mie muse ispiratrici. Sono da sempre fan della famiglia Gainsbourg, tanto da essermi fatta regalare per il compleanno l’album fotografico Jane & Serge (Taschen), dedicato alla vita di questa incredibile coppia. Di loro ammiro tutto: la musica, la sregolatezza, lo stile ineguagliabile. 
Ho iniziato a seguire Charlotte da piccola nel film scandalo Charlotte For Ever, diretta dal padre Serge, e poi nelle pellicole successive, da Mia moglie è un’attrice di Yvan Attal (suo compagno nella vita) a Nymphomaniac di Lars vonTrier. Non potevo quindi farmi scappare l’occasione che mi si è offerta sul lungomare di Pantelleria. 
Stavo per tornare al B&B Ilha Preta, dove ho soggiornato durante la vacanza, quando ho intravisto una presenza eterea: era Charlotte in versione mamma, con in braccio la figlia minore Joe. T-shirt bianca, pantaloni leggeri, pelle candida e quello stile disinvolto che solo certe francesi hanno. «Vous êtes vraiment magnifique», mi è scappato. Lei ha risposto:«Merci beaucoup», con un certo imbarazzo. A quel punto («Maman!») è arrivata la figlia grande, Alice, e io mi sono allontanata. «Au revoir, Charlotte».







http://www.vanityfair.it/people/mondo/14/08/21/charlotte-gainsbourg-foto-vacanze-pantelleria#gallery=18584-9
Posta un commento