Venezia 71, James Franco in "L'urlo e il furore". La clip

James Franco, l'attore da blockbuster e il trasformista: da cattivo di "Spider-Man" a interprete di film d'autore come "Milk" a, nuovamente, regista-attore in un ruolo delicatissimo. La storia che ha voluto trasporre in immagini è un adattamento dal romanzo "L'urlo e il furore", romanzo di William Faulkner, presentato al Lido fuori concorso: si tratta di una storia ambientata nei primi anni del secolo scorso con protagonista una famiglia del Sud. Il punto di vista è quello dei tre figli, tra i quali c'è Benjy, il ragazzo ritardato che Franco ha deciso di intepretare. Il film, diviso in tre capitoli rispetto ai quattro di Faulkner, riproduce la struttura frammentaria del romanzo. "Faulkner diceva che il suo romanzo non era altro che la storia di tre fratelli che guardano la propria sorella salire su un albero e osservarle le mutandine. Era il suo modo, umile, per descrivere una famiglia in cui i tre fratelli erano ossessionati dalla sorella, la cui esistenza era una metafora di quel Sud gentile che ormai cadeva a pezzi. Questa immagine forte ci ha guidato nel realizzare il nostro film".
http://video.repubblica.it/dossier/venezia-71/venezia-71-james-franco-in-l-urlo-e-il-furore-la-clip/176403/175108
Posta un commento