Come da copione... E il copione lo scrive sempre Madonna.

Polemiche per il lancio del nuovo album, che sfrutta le immagini del leader sudafricano e di Martin Luther King come "testimonial" d'eccezione
Madonna torna, ancora una volta, al centro della bufera. Nel mirino delle critiche la pubblicazione di fotografie di leader politici ed attivisti per i diritti civili come Nelson Mandela e Martin Luter King con il viso attraversato da lacci di cuoio. Le immagini dei personaggi famosi sono poi state accostate a quelle della stessa popstar, ritratta nella medesima posa per il lancio del suo nuovo album "Rebel Heart" ("Cuore ribelle"", ndr).
Per molti osservatori l'accostamento è parso irriverente e il montare della polemica ha spinto la stessa cantante a scusarsi sui social network. "Non c'era nessun tentativo di paragonarmi a loro, ma solo riconoscere la loro natura di ribelli".
Se poi la stessa qualifica di "ribelle" sia applicabile alla stessa Madonna, soprattutto nella medesima accezione dei grandi leader della lotta per i diritti civili, resta da vedere.
In un messaggio di qualche ora prima, la cantante ringraziava tutti i suoi fan per "aver creato questa meravigliosa arte. Questa è la Rivoluzione dell'Amore di cui stavamo parlando..."
http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/madonna-mandela-lei-respinge-accuse-mai-azzardato-paragoni-1080040.html
Posta un commento