«Russell Crowe avrebbe fatto meglio a tacere»: Jessica Chastain polemizza con l’ex “Gladiatore” sul ruolo delle attrici ultra quarantenni

L’attore vorrebbe che le attrici non più giovanissime interpretassero solo ciò che conviene alla loro età
«Avrete notato che la donna media che polemizza sul fatto che non ci siano più ruoli per lei è quella di 40, 45, 48 anni che ancora vuole interpretare una ragazzina. Non riescono a capire perché nessuno le vuole in ruoli da ventunenne: Meryl Streep potrebbe dimostrarvi diecimila volta che queste polemiche sono tutte stronzate, così come Helen Mirren. Solo se si è in grado di vivere nella propria pelle ci si può considerare attori.»
Russell Crowe, da oggi al cinema con la sua prima prova da regista (The Water Diviner), l’ha sparata grossa. Forse non era del tutto consapevole delle sue parole quando le ha dette: dare contro al movimento di attrici ultra quarantenni è un azzardo, ed ora è costretto a pagarne il prezzo.
La polemica nasce mesi addietro, quando la voce di molte attrici di Hollywood si è levata per lamentarsi di una certa crisi di ruoli: dopo la giovinezza, per una donna è sempre più difficile trovare un lavoro che si rispetti, e molto più spesso si è relegate a personaggi di serie b. Dimenticatevi i tempi in cui donne mature interpretavano ragazzine (chissà quanti casi abbiamo visto nelle serie televisive, vedi Beverly Hills 90210): ora le parti da giovani… vanno solo alle giovani.
Le parole di Russell Crowe puntano proprio a giustificare questa scelta delle major, ovvero di far sì che ognuno interpreti solo ciò che conviene alla propria età. Tra discorsi che toccano anche la chirurgia pratica, spesso troppo utilizzata dalle attrici per non invecchiare mai, l’ex Massimo Decimo Meridio ha sollevato un polverone non indifferente.
Uno delle tante a scagliarglisi contro è Jessica Chastain, attrice appena nominata la migliore del 2014 e più volte in prima fila contro la crisi dei ruoli femminili: «Russell avrebbe fatto meglio a tacere. Ci sono incredibili attrici tra i 50 e i 60 che non hanno più opportunità, e chi dice che la fuori sia pieno di ruoli per loro… È uno che non va spesso al cinema. Voglio dire, come parte del pubblico, che vedo una grossa differenza tra i ruoli destinati agli uomini e quelli per le donne, e ci sono moltissime grandi attrici che vorrei vedere più spesso sullo schermo.»
Meryl Streep invece, tirata in ballo proprio da Crowe, dice che le parole del collega sono state del tutto fraintese: «riguardo l’età, Russell stava parlando di se stesso. Quando l’intervistatore gli ha chiesto perché non facesse un nuovo Gladiatore, lui ha risposto perché troppo vecchio per esserlo. “Interpreto solo parti per la mia età”. E sono d’accordo con lui, è giusto vivere in un luogo che si conosce bene.»
http://www.bestmovie.it/news/russell-crowe-avrebbe-fatto-meglio-a-tacere-jessica-chastain-polemizza-con-lex-gladiatore-sul-ruolo-delle-attrici-ultra-quarantenni/344618/
Posta un commento