Coldplay in tour mondiale nel 2016 per l’ultima volta? Nuovi progetti per Chris Martin

Chris Martin diventa curatore del Citizen Global Festival: cosa ne sarà della band dopo il nuovo album e il tour previsto nel 2016? Ecco le indiscrezioni
Le considerazioni di Billboard sul nuovo tour dei Coldplay stanno generando una certa preoccupazione tra i fan della band: secondo il magazine Chris Martin starebbe per imbarcarsi in una splendida ed impegnativa esperienza a sostegno di importanti cause umanitarie e il suo futuro come frontman della band potrebbe avere i mesi contati.
I Coldplay hanno un nuovo album di inediti in cantiere ormai da mesi, A Head Full of Dream: dopo il successo mondiale di Ghost Stories, l’uscita del nuovo progetto discografico è attesa entro il 2015, nella seconda parte dell’anno. A sostegno di questo nuovo capitolo della storia della band inglese ci sarà un tour mondiale nel 2016, che vedrà finalmente i Coldplay tornare ad esibirsi nelle grandi arene dopo i concerti nei teatri a supporto di Ghost Stories. Ma attenzione, il nuovo tour potrebbe anche essere l’ultimo per la band così come la conosciamo. A lanciare l’indiscrezione è proprio Billboard, che spiega come il nuovo progetto di Chris Martin sia “diventare il prossimo Bono“. Il riferimento è alle attività filantropiche del leader degli U2: anche la voce dei Coldplay, dopo aver trascorso gli ultimi 15 anni come il frontman della band di maggior successo rock britannico del millennio, a partire dal mese di settembre si darà all’impegno civile. Chris Martin diventerà curatore del Citizen Global Festival: sarà lui ad occupasi dell’organizzazione del concerto di beneficenza annuale che si tiene a Central Park a New York, che raccoglie fondi per rincorrere l’obiettivo dell’eliminazione della povertà mondiale entro il 2030, e a promuovere il festival affinché si espanda in altri territori internazionali. Toccherà sempre a lui farsi portavoce dei 17 “obiettivi di sviluppo sostenibile” delle Nazioni Unite contro la fame nel mondo, così come sarà responsabile di una serie di altre iniziative per aiutare i circa 1,2 miliardi di persone che vivono in condizioni di estrema povertà. Il nuovo ruolo lo assorbirà completamente nei prossimi 15 anni: “Avevamo bisogno di qualcuno che potesse ispirare altri artisti ad essere coinvolti prendendo un impegno a lungo termine” ha dichiarato a Billboard il co-fondatore e CEO di Global Citizen Hugh Evans – Chris voleva davvero assumere un ruolo di leadership in questo progetto“. Per questo, secondo Billboard, il tour 2016 potrebbe essere l’ultimo per la band: dopo aver venduto 18,2 milioni di album e 33,6 milioni di singoli solo negli Stati Uniti, il nuovo album potrebbe segnare la fine di un’epoca per il gruppo e per i loro fan, come peraltro aveva già lasciato intuire Chris Martin in una recente intervista parlando del nuovo disco come “l’ultimo libro della saga di Harry Potter, la fine di qualcosa“.
Il magazine statunitense spiega di aver appreso che “il futuro del gruppo è incerto dopo l’uscita prevista delll’ultimo (per ora, almeno) album A Sky Full of Dreams su Parlophone/Atlantic nel corso dell’anno, e un tour negli stadi provvisoriamente fissato per l’estate 2016“. Questa nuova serie di concerti sarà la prima vera uscita mondiale della band dal record d’incassi del Mylo Xyloto Tour. Davvero triste pensare che possa anche essere l’ultima.
http://www.optimaitalia.com/blog/2015/02/21/coldplay-in-tour-mondiale-nel-2016-per-lultima-volta-nuovi-progetti-per-chris-martin/188944
Posta un commento