“Tutti pazzi per Rose”, sapore degli anni ‘50

Nei cinema da: giovedì 30 maggio 2013
Un film di Regis Roinsard. Con Romain Duris, Deborah Francois, Berenice Bejo, Shaun Benson. Genere: commedia. Produzione: Francia, 2012. Durata: 111 minuti.
Siamo nella primavera del 1958 in un villaggio della Normandia, in Francia. Qui la 21enne Rose Pamphyle, vive con suo padre, un burbero vedovo titolare dell’emporio del posto. La ragazza  è promessa sposa al figlio del proprietario dell'autofficina e la aspetta un destino da casalinga. Ma Rose aspira a un’altra vita.
Decide così di partire per Lisieux, dove il 36enne Louis Echard, brillante titolare di un’agenzia di assicurazioni, sta cercando una segretaria. Il colloquio per l'assunzione non va affatto a buon fine, però la ragazza scopre di avere una dote eccezionale: è una dattilografa velocissima.
Se vuole ottenere il posto, Rose dovrà partecipare a delle gare di velocità nel battere a macchina. Ignorando i sacrifici che la giovane dovrà compiere per raggiungere l'obiettivo, Louis si improvvisa allenatore con l’intento di fare di Rose la dattilografa più veloce di Francia, e perfino del mondo. E l'amore per la competizione sportiva non va ugualmente d'accordo con l'amore puro e semplice.
Posta un commento