Dopo As I Lay Dying, James Franco torna su William Faulkner

A Cannes, dove è stato presentato nella sezione Un Certain Regard, As I Lay Dying ha diviso pubblico e critica. Chi scrive l’ha trovato un film notevolissimo, una vera e propria sorpresa in positivo che ha confermato quei talenti di James Franco che, con alcuni lavori recenti, iniziavano a suscitare qualche dubbio.
Spinto dalle critiche positive, o comunque caparbiamente determinato a seguire il suo percorso, ecco che l’attivissimo Franco annuncia di voler adattare per il grande schermo anche un altro romanzo di William Faulkner: questa volta si tratta de “L’urlo e il furore”, quarto romanzo del grande scrittore americano, uno dei più acclamati.
L’attore e regista ha già le idee chiare per quanto riguarda il cast: a Jon Hamm, il Don Draper di Mad Men, andrebbe il ruolo di Mr. Compson, al fratello di James, Dave Franco, quello di Quentin. Un ruolo sarebbe pronto poi anche per Danny McBride.
Come avvenuto per As I Lay Dying, l’adattamento del romanzo sarà curato dallo stesso James Franco assieme a Matt Ranger, e al momento pare che siano già stati raccolti buona parte dei fondi necessari alla realizzazione del film.
I tempi per l’inizio della produzione, però, non saranno brevissimi.
Quel che appare certo è che il lavoro di James Franco darà risultati sicuramente molto diversi da quelli ottenuti nel 1959 da Martin Ritt, che aveva scelto come protagonisti Yul Brinner, Joanne Woodward e Margaret Leighton.
Posta un commento