Russia/ Madonna, Adele, Sting con altri 100 a sostegno Pussy Riot

Appello star della musica per scarcerazione musiciste punk
Ginevra, 22 lug. (TMNews) - Oltre cento star della musica internazionale, tra cui Madonna, Adele, Elton John e Bryan Adams, hanno lanciato un appello per la liberazione delle due ragazze della band punk russa Pussy Riot in carcere. Tra le celebrità che hanno firmato l'appello coordinato da Amnesty International ci sono anche Joan Baez, Björk, Bono, Tracy Chapman, The Clash, Peter Gabriel, PJ Harvey, Billy Joel, Angelique Kidjo, Mark Knopfler, Annie Lennox, Massive Attack, Alanis Morissette, Youssou N'Dour, Yoko Ono, Radiohead, Patti Smith, Bruce Springsteen e Sting. In una lettera aperta indirizzata a Maria Alekhina, 25 anni, e Nadezhda Tolokonnikova, 23 anni, le due autrici in carcere della preghiera punk anti-Putin cantata nella Cattedrale moscovita di Cristo Salvatore, i musicisti esprimono il loro sostegno parlando di un processo "terribilmente unico".
"Pur comprendendo che un'azione di protesta in un luogo di culto possa scioccare, chiediamo alle autorità russe di rivedere le pesantissime sentenze pronunciate, perchè possiate ritrovare i vostri figli, le vostre famiglie e le vostre vite" proseguono gli artisti. "Siete accusate di quello che potremmo definire un delitto 'senza vittime', ma siamo convinti che in una società giusta non si può avere un crimine senza 'vittima identificabile'" aggiungono. "La vostra forza, il vostro coraggio e la vostra determinazione sono fonte d'ispirazione per tutti noi" concludono.
Posta un commento