Cher: 'Alla mia etichetta non importa del mio album'

Eppure negli USA i risultati non sono stati malaccio. Anzi. Dopo aver debuttato al numero 3 della classifica statunitense, l'ultimo album di Cher, "Closer to the truth" dello scorso settembre, ha ad oggi localmente venduto 285.000 copie. Numeri che dovrebbero rendere felici parecchi artisti, ma evidentemente non di sole cifre vive Cher che, inaspettatamente, si è tolta qualche sassolino dalle scarpe. Nulla di tragico, nessuna rottura come Iggy Azalea che recentemente ha detto peste e corna della sua label, ma una frecciatina sì. La 67enne artista californiana, vero nome Cherilyn Sarkisian, con due tweet di oggi ha lasciato intendere che i rapporti tra lei e Warner Bros. Records non sono del tutto idilliaci. Prima Cher ha affermato che "il video non ha nulla a che fare con me" perché le è stato spiegato che tanto sarebbe stato "visto solamente nei bar per gay"; poi ha scritto che "non tutti, ci sono anche delle persone adorabili e che lavorano sodo, ma a quelli che prendono le decisioni (del CD) non sembra importare molto". Cher è accasata con la famiglia Warner dal 1996. Il suo nuovo tour, il successore di quello che teoricamente sarebbe dovuto essere il suo ultimo visto che era intitolato "Il tour dell'addio", inizierà il prossimo 22 marzo da Phoenix.
http://www.rockol.it/news-574175/cher-etichetta-non-importa-album
Posta un commento